La Veduta del Re nel bosco di Laranza

Via Sciliar 16 39040 Siusi allo Sciliar
Ogni favola che si rispetti si svolge in un bosco misterioso e il bosco di Laranza tra Siusi e Telfen pare esserne la materializzazione nel mondo reale. Il sentiero che lo attraversa dona pace, rigenera le energie e invita alla meditazzione. La collina su cui si estende era abitata già ai tempi di Ötzi, l' Uomo dal ghiaccio, come dimostrano i resti conservatisi fino ad oggi del castelliere di Gschlier e del rogo votivo precristiano di Rungger Egg. Il sentiero circolare si addentra nel rado bosco di conifere fino a raggiungere la Veduta del Re, un magnifico punto panoramico. Poco prima dei masi di Lanzin, un secondo sentiero circolare si diparte dal primo diretto verso il Katzenloch-Bühl, un belvedere altrettanto splendido.

Con la macchina si può parcheggiare direttamente al campo sportivo di Laranz. Da lì si parte a piedi verso il bosco finche si arriva all'inizio del sentiero dei funghi. All'imboccazione di quel sentiero continuiamo alla sinistra (piu o meno diritto) e seguiamo sempre le indicazioni "Veduta del Re". A piedi ci sono circa 15 minuti.

Se si parte dalla piscina pubblica di Telfen ci sono circa 30 minuti fino alla Veduta del Re. Si può anche partire direttamente a Siusi allo Sciliar oppure a Castelrotto.

Profumo di bosco e atmosfera fiabesca. Antichi luoghi di culto e naturale energia del bosco.
Periodo raccomandato
gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre, dicembre
Info Coronavirus