Musica sulla pista
Musica sulla pista
14.03.-16.03.2024 & 20.03.-22.03.2024
Offerte invernali
bell
26.02.2024
Linea 12 Saltria-Monte Pana
A causa delle abbondanti nevicate degli ultimi giorni, la strada tra Monte Pana e Saltria è stata gravemente danneggiata. Lunedì 26 febbraio, il servizio n. 12 Saltira - Monte Pana sarà cancellato! Si sta cercando di rendere la strada nuovamente percorribile. Il servizio sarà ripristinato non prima di martedì.

Swing on Snow

Swing on Snow all’Alpe di Siusi! Sullo sfondo dorato delle sue distese di neve baciate dal sole, le note musicali di diverse band allieteranno per 6 giorni le imprese di sciatori e boardisti fondendosi con la dolcezza del paesaggio. Ritmi travolgenti e toccanti pervaderanno nei rifugi dell'Alpe di Siusi. A partire dalle ore 21, nei locali di Castelrotto, Siusi, Fiè allo Sciliar e Tires al Catinaccio saranno in programma „concerti after-hour“. Quest'anno vi aspettano musicisti rinomati come l'eccezionale chitarrista altoatesino Manuel Randi o il rinomato ensemble di fiati Federspiel.

Durante il mattino, le band di Swing on Snow suonano sulle piste da sci all’Alpe di Siusi mentre a mezzogiorno intrattengono gli ospiti nelle baite dell’Alpe di Siusi. Nelle ore serali i paesi di Castelrotto, Siusi, Fiè e Tires fanno da palcoscenico per i concerti after ski. Durante il WinterMusicFestival il divertimento musicale si unisce perfettamente a quello in pista.

La 16° edizione di Swing on Snow si svolgerà dal 14 al 16 marzo 2024 e dal 20 al 22 marzo 2024. I concerti sono gratuiti e non bisogna riservare posti. Si prega di raggiungere la sede dell’evento nel rispetto per l’ambiente!
Swing on Snow Concerti
Quali sono le band, che si esibiscono al festival musicale Swing on Snow? E dove e a che ora si svolgeranno i concerti?
Ecco tutti gli appuntamenti!

Concerti alla stazione monte della cabinovia Alpe di Siusi dalle ore 9.00 alle ore 11.00
Giorno
Location
Band
14.03.-16.03.2024 Stazione a monte della cabinovia Alpe di Siusi
Tiger Dixie
20.03.-22.03.2024 Stazione a monte della cabinovia Alpe di Siusi Band Storta

Swing on Snow Band sulle piste dalle ore 10.00 alle ore 12.00
Giorno
Piste
Giovedì, 14.03.2024 Zallinger, Florian
Venerdì, 15.03.2024 Panorama
Sabato, 16.03.2024 Laurin, Spitzbühl
Mercoledì, 20.03.2024
Paradiso, Goldknopf
Giovedì, 21.03.2024 Puflatsch
Venerdì, 22.03.2024 Monte Piz, Sanon

Concerti nei rifugi dalle ore 12.00 alle ore 15.00
Giorno
Location Mezzogiorno
Band
Giovedì, 14.03.2024 Zallinger
Salon Odjila
Venerdì, 15.03.2024 Alpenhotel Panorama
Pavel Shalman & Boki Radenković
Sabato, 16.03.2024 Stazione a monte della cabinovia Alpe di Siusi
JEMM Music Projekt & Manuel Randi
Mercoledì, 20.03.2024
Hotel Ritsch
Trentin Country Band
Giovedì, 21.03.2024 Bergrestaurant Puflatsch
Aluna Ensemble
Venerdì, 22.03.2024 Hotel Icaro Federspiel

Concerti serali dalle ore 20.30 alle ore 22.30
Giorno
Location Sera
Band
Venerdì, 15.03.2024 Sala Laechler
Salon Odjila
Sabato, 16.03.2024 Valentinerhof
Pavel Shalman & Boki Radenković
Mercoledì, 20.03.2024 Schloss Prösels Mauel Randi Trio
Giovedì, 21.03.2024
Cyprianerhof
Federspiel

I concerti sono gratuiti e non bisogna riservare posti.
Musicisti Swing on Snow 2024

9 band e musicisti dell’intero arco alpino si incontrano a marzo 2024 per un evento musicale speciale e straordinario presso la Regione dolomitica Alpe di Siusi. Caldi suoni e beat coinvolgenti risuoneranno da tromboni, basso, dulcimero, fisarmonica. E le combinazioni saranno tra le più diverse, come ad esempio dolci del Hanottere svizzero accompagnato dalla batteria.

JEMM Music Project & Manuel Randi (I)
Manuel Randi, musicista bolzanino, è un vero e proprio virtuoso della chitarra, la cui unicità gli permette di collaborare con musicisti di prim’ordine a livello nazionale e internazionale. Dal flamenco al blues, dal gipsy al jazz, non c’è praticamente genere musicale con cui quest’eccezionale chitarrista non si cimenti. Da oltre 10 anni si esibisce su molti palcoscenici internazionali con l’“Herbert Pixner Project” e il suo “Manuel Rand Trio”. JEMM è una formazione strumentale altoatesina caratterizzata da energia e virtuosismo musicale che, nel 2024, festeggerà il suo 10° anniversario. Esibitasi in numerosi festival in Alto Adige e all’estero, accompagna il pubblico in un viaggio dai ritmi ammalianti, in cui la musica etnica si fonde con l’improvvisazione e la potente melodia. Gli stili afro, funk, dance e world music diventano un linguaggio universale che tocca l’anima. L’eccellente collaborazione con Manuel Randi, rivelatasi un processo naturale, dà vita a momenti clou che conferiscono alla musica energia e groove.

Manuel Randi - electric guitar | Mirko Pedrotti - vibraphone, percussion | Matteo Cuzzolin - tenor saxophone | Hannes Mock - slide trombone | Marco Stagni - electric bass | Andrea Polato - drums | Max Castlunger - steelpan, balafon, taishokoto, chalumeau, percussion


Federspiel (A)
G
razie all’equilibrio tra musica per ottoni e sperimentazione sonora, negli ultimi 20 anni Federspiel si è affermata nel panorama europeo delle brass band. L’affascinante leggerezza e l’incontenibile giocosità sono le caratteristiche principali di questi sette musicisti, le cui composizioni spaziano da un suggestivo minimalismo a una potente radiosità: corali in tutte le sfumature e forme possibili, dallo jodel ad sdolcinate ballate per tromba, dove il desiderio di potenza sonora non mette mai in ombra il clarinetto. Tutto ciò rende questa musica per ottoni così raffinata, virtuosa e leggera come una piuma, ma al contempo celebrativa della malinconia.

Frédéric Alvarado-Dupuy - clarinet, vocals | Simon Zöchbauer - trumpet, piccolo trumpet, zither, vocals | Philip Haas - trumpet, flugelhorn, vocals | Christoph Moschberger -trumpet, flugelhorn, vocals | Thomas Winalek - trombone, bass trumpet, vocals | Christian Amstätter - bass trumpet, vocals | Roland Eitzinger - tuba, vocals


Manuel Randi Trio „Sud“ (I)
Manuel Randi è un brillante musicista, la cui versatilità gli permette di collaborare con gli artisti più affermati a livello nazionale e internazionale. Accompagnato da Marco Stagni (contrabbasso e basso elettrico) e Mario Punzi (percussioni e batteria), con cui è cresciuto musicalmente, ha fondato un trio che dà vita a un vero e proprio dialogo in cui gli strumenti si fondono in un tutt’uno. Dai toni morbidi agli infuocati ritmi del flamenco, fino alle esplosioni rock fusion, non esiste quasi atmosfera che i tre non siano in grado di interpretare con passione.

Manuel Randi - guitars | Marco Stagni - bass | Mario Punzi - percussion and drums


Federspiel (A)
Grazie all’equilibrio tra musica per ottoni e sperimentazione sonora, negli ultimi 20 anni Federspiel si è affermata nel panorama europeo delle brass band. L’affascinante leggerezza e l’incontenibile giocosità sono le caratteristiche principali di questi sette musicisti, le cui composizioni spaziano da un suggestivo minimalismo a una potente radiosità: corali in tutte le sfumature e forme possibili, dallo jodel ad sdolcinate ballate per tromba, dove il desiderio di potenza sonora non mette mai in ombra il clarinetto. Tutto ciò rende questa musica per ottoni così raffinata, virtuosa e leggera come una piuma, ma al contempo celebrativa della malinconia.

Frédéric Alvarado-Dupuy - clarinet, vocals | Simon Zöchbauer - trumpet, piccolo trumpet, zither, vocals | Philip Haas - trumpet, flugelhorn, vocals | Christoph Moschberger -trumpet, flugelhorn, vocals | Thomas Winalek - trombone, bass trumpet, vocals | Christian Amstätter - bass trumpet, vocals | Roland Eitzinger - tuba, vocals


Tiger Dixie Band (I)
La Tiger Dixie Band Band si dedica sistematicamente al recupero del Jazz degli “anni ruggenti”, proponendolo con un approccio interpretativo originale ed attuale. Le atmosfere tipiche del New Orleans e del Chicago Style, del Charleston e del Ragtime, sono filologicamente rispettate nel timbro e nello spirito (anche per via dell’utilizzo di alcuni strumenti originali dell’epoca) ma il sound è comunque filtrato attraverso le esperienze musicali più moderne dei singoli membri della band che, fondendosi sui vari piani dell’esecuzione, dall’arrangiamento all’improvvisazione, evitano un risultato di carattere revivalistico esaltando invece la volontà di rendere evidente quanto questo genere musicale non sia invecchiato più dello Swing o del Bebop.

Paolo Trettel - trumpet | Stefano Menato - clarinet | Fiorenzo Zeni - tenor sax | Luigi Grata - trombone | Giorgio Beberi - bass sax | Andrea Boschetti - banjo | Daniele Patton -drums


Swing on Snow Band (A/I)
Questa costellazione tanto mobile quanto flessibile dei tre esponenti dello spirito del tempo e delle malghe propone melodie, armonie e ritmi per una riscoperta e una nuova interpretazione di canzoni tradizionali e meno …

Fabian Baumgartner - organic guitar | Charly Schmid - natural horn | Manuela Kloibmüller - ac acc


Aluna Ensemble (I)
È possibile descrivere Aluna in chiave semplice: una viola, due chitarre, un trombone, un contrabbasso, cinque voci altoatesine, brani da tutto il mondo. Una cover band senza batteria, dunque? Non è così banale. “Aluna” è un termine del vocabolario multilingue dei Kogi, Arhuaco e Wiwa, un popolo andino ritiratosi 400 anni fa sulle alte montagne colombiane per sfuggire agli spagnoli conquistatori. All’epoca, questa parola indicava l’anima, il pensiero e l’immaginazione dell’Uomo. Oggi, grazie alla creatività multiculturale, l’Aluna Ensemble – composto da cinque musicisti originari dell’Alto Adige, una regione alpina multilingue – si cimenta in un’animata trasformazione delle musiche di molti Paesi e culture.

Zeno Braitenberg - viola, accordion, vocals | Umberto Carrescia - guitar, vocals | Gregor Marini - guitar, vocals | Gigi Grata - trombone, trumpet, vocals | Hartwig Mumelter double bass, vocals


Pavel Shalman & Boki Radenković (A)
Questi musicisti “di razza” vi accompagnano in un viaggio intorno al mondo, ricco di virtuosismi, meravigliose melodie e umorismo. Il violinista ebreo Pavel Shalman e il polistrumentista serbo Boki Radenkovic coniugano, espandendole, le ispirazioni musicali dei Balcani, dell’Europa dell’Est, dell’America Latina e delle tradizioni mitteleuropee - come la musette e la tarantella - passando per il klezmer, il tango, la musica classica e il jazz. Le loro composizioni sono ricche di gusto, dettagli, emozioni e temerarie improvvisazioni, che cancellano i confini musicali, celebrando le tradizioni e ignorando le regole troppo rigide. Nulla è vietato, tutto è concesso!

Pavel Shalman – violin | Božidar “Boki” Radenković – accordion, guitar & vocals


Salon Odjià (A)
TangoRomaJazzbalcanico. Oriente e Occidente, euforia e malinconia caratterizzano il sound di Salon Odjilà, la cui sfrenata passione musicale e la ricerca dell’insolito, unite a un groove leggero, danno vita a un’irresistibile esperienza live. Con spensieratezza, la musica costruisce ponti tra “il qui e il là”, facendo viaggiare gli interpreti nel crogiolo delle melodie internazionali. La speciale sonorità del gruppo è caratterizzata da una miscela di tradizioni diverse, abbinate al jazz contemporaneo. A volte, il quartetto si esibisce nelle vesti di un ensemble di tango, altre come una band balcanica, lasciando sempre spazio a moderni assoli. Salon Odjilà – il salotto del canto raffinato - improvvisazione meravigliosamente groovy e stravagante.

Wolfgang Weissengruber - saxophone, keyboard | Manuela Kloibmüller - accordion, vocals | Werner Weissengruber - bass, trumpet | Matthias Eglseer - drums, percussion


BandaStorta (I)
BandaStorta è un rocambolesco ensemble di musicisti nel quale prende vita la creatività artistica dei singoli elementi. BandaStorta nasce da menti eclettiche e anime di-storte che trovano il loro equilibrio negli arrangiamenti di brani dal sapere e sapore circense.

Emiliano Tamanini - trumpet | Davide Salata - soprano saxophone | Fabrizio Carlin - trombone | Giorgio Beberi - baritone saxophone | Glauco Benedetti - sousaphone | Filippo Tonini - drums / percussion



Trentin-Country Band (I)
Note canzoni per cori di montagna (ad esempio La Valsugana, La Villanella, Entorno al Foc ecc.) e del repertorio popolare Trentino (ad es. I Canederli), vengono arrangiante e proposte al pubblico da una band di 6 elementi in puro stile American - Country, in una chiave allegra, divertente, energetica, innovativa e coinvolgente, ma anche emozionale. Scoprendo così, ancora una volta, che le canzoni popolari di tutto il mondo hanno incredibili affinità tra di loro.

Carlo Casillo - guitar, direction Mariano DeTassis _ drums | Valerio Bazzanella - vocals, piano | Lisa Bergamo - vocals | Giovanni Betti - vocals, guitar | Lorenzo Dallapè - bass |
Nicola Fadanelli - violin